Sabato, 13 maggio: partenza della comitiva, 95 persone su 2 pullman, alle 7,00 dal piazzale della chiesa, prima destinazione il Santuario della Madonna della Corona. Il percorso è breve ( 2.600 metri ) ma severo in quanto il dislivello da affrontare è di 650 metri: una lunga serie di scalini per la maggior parte naturali porta i camminatori a risalire la valle dell’Adige lungo uno scosceso pendio. Il panorama è molto bello, i rumori dell’autostrada si attenuano fino a sparire completamente:  all’improvviso appare il santuario addossato quasi per incanto al monte 

Ricongiungimento della comitiva a Spiazzi, successivo trasferimento nel primo pomeriggio a Bardolino, una delle più rinomate località della sponda orientale del lago di Garda e meta preferita dei turisti tedeschi che già in questo periodo affollano le stradine del centro per lo shopping.

Successivo breve trasferimento a Castelletto di Brenzone dove la comitiva ha preso alloggio al Garda Family House e all’Hotel Nike.

Domenica mattina la comitiva, dopo la Santa Messa, si è trasferita in pullman a Malcesine: qui era possibile optare fra la visita guidata al Castello scaligero o salire in funivia al Monte Baldo.

Nel pomeriggio la comitiva si è infine trasferita a Mantova per la visita guidata a Palazzo Te, opera di Giulio Romano e residenza di Federico II Gonzaga.

Il video che riassume in un collage di foto i momenti più significativi della gita è qui disponibile