La tradizionale gita annuale di sentieri di Pace ci porterà nel fine settimana 12-13 maggio in Umbria, una regione che abbiamo già visitato in altre quattro precedenti occasioni e che è caratterizzata da molteplici anime e diversi profili, dove è possibile addentrarsi in una dimensione nella quale si fondono armonicamente eccellenze ambientali, testimonianze artistiche e suggestioni spirituali.
Andremo nella giornata di sabato 12 maggio nella terra natale di  Santa Rita per scoprire le virtù di una santa fra le più venerate ed amate, definita ” santa dei casi impossibili “.
Nella mattinata di domenica 13 maggio saremo a Montefalco, paese di un celebre vino, il Sagrantino. Il borgo di Montefalco è definito “ringhiera dell’Umbria” in quanto sorge su un colle di ulivi e vigneti dal quale si gode una spettacolare veduta panoramica che abbraccia Perugia, Assisi, Spello, Bevagna, Trevi , Spoleto mentre all’orizzonte si stagliano il Subasio e i monti Martani. 
 
Visiteremo la chiesa di San Francesco, edificata fra il 1335 e il 1338, che è oggi sede del Museo Civico: l’interno della struttura  ospita un ciclo di 12 affreschi di Benozzo Bozzoli ( allievo del Beato Angelico ) e una splendida Natività del Perugino.
Dopo il pranzo ci sposteremo a Perugia per una visita guidata ai principali monumenti del capoluogo umbro ( Palazzo dei Priori, fontana Maggiore, Arco Etrusco, Rocca Paolina, Cattedrale di San Lorenzo )
 
Questo il programma dettagliato: