Non è una favola di Natale, è una brevissima e bella storia che vale la pena leggere e meditare.Ha per protagonista un ragazzo di Montevideo che frequenta la parrocchia dove Padre Francesco Bottacin ha trascorso diversi anni di missione in Uruguay prima del suo rientro in Italia avvenuto circa un anno fa. Padre Francesco, in una mail di pochi giorni fa,  scrive: 
…….. proprio in questi giorni mi hanno mandato la foto di un ragazzo che quando sono partito non sono riuscito a salutare in quanto mi sfuggiva, avendo rubato a mano armata più volte nel Santuario e aveva paura che incontrandomi avrebbe trovato la polizia: un ragazzo senza famiglia, che ha abbandonato presto la scuola e non aveva neanche imparato a leggere…… nella foto aveva in mano la licenza elementare che grazie al Centro giovanile di Corazon solidario ha potuto conseguire in questi giorni!
Può sembrare una favola ma è invece una meravigliosa realtà resa possibile dall’impegno dei nostri amici di Corazon Solidario, associazione fondata a suo tempo da Padre Francesco quando era missionario nella parrocchia Grotta di Lourdes a Montevideo.Corazon Solidario gestisce una casa assistita per adolescenti che fanno vita di strada e sono incamminati su percorsi sbagliati e distruttivi ( per maggiori informazioni su questo progetto che da tempo Sentieri di Pace sostiene potete fare riferimento al nostro sito, alla pagina http://www.sentieridipace.it/?page_id=281 ).Da parte dei nostri amici di Corazon Solidario e dei componenti il Consiglio Direttivo di Sentieri di Pace formuliamo a voi, alle vostre famiglie e ai vostri cari i migliori auguri di Buon Natale e di un Felice Anno Nuovo.