Mediante il progetto FARMACO AMICO l’Associazione Sentieri di Pace entra a far parte di una rete solidale che, nell’ ottica di una riduzione degli sprechi, darà luogo ad un recupero delle eccedenze di farmaci inutilizzati che verranno poi devoluti ad enti no-profit ( quali, ad esempio, ANT di Bologna e CARITAS di Imola ) che li utilizzeranno per la cura dei loro assistiti.


La nostra Associazione, fra i diversi attori che partecipano al progetto, curerà le varie fasi di raccolta, cernita e selezione dei farmaci mediante l’impiego di figure professionali presenti al nostro interno ( nel caso specifico una farmacista e un medico ).
La riduzione della produzione dei rifiuti, l’estensione della vita dei prodotti sono, come noto, fra gli obiettivi principali della cosidetta ECONOMIA CIRCOLARE che si differenzia da quella tradizionale per l’aggiunta, alle ben note fasi di PRODUZIONE e UTILIZZO, per un terzo elemento denominato in inglese RECOVER, cioè il RECUPERO.
FARMACO AMICO è un significativo esempio di economia circolare, cioè di un SISTEMA ECONOMICO dove circolano idee di rigenerazione, di riciclo, di riutilizzo ( Rigenerazione, Riciclo, Riutilizzo : termini che iniziano per “RI” e che non sono solo prefissi ma che rendono virtuosi certi termini quotidiani ).

Il progetto è stato presentato alla stampa in data 24 Novembre 2017 nella sala Antonio Caravita presso il Municipio della città di Castel San Pietro Terme. Questo il testo del relativo comunicato stampa:

Le farmacie del territorio comunale aderenti a FARMACO AMICO